Shyamalan sul defunto reboot dei Racconti della cripta

- Google+
36
Shyamalan sul defunto reboot dei Racconti della cripta

Forse qualcuno dei nostri lettori più adulti ricorderà una serie tv, nata dai celebri e omonimi fumetti horror EC Comics degli anni CInquanta, e intitolata I racconti della cripta. Nel 2016 TNT aveva messo in cantiere un reboot della serie, affidandola a M. Night Shyamalan, poi, all'improvviso, lo scorso anno è arrivato l'annuncio che non se ne sarebbe fatto niente. Kevin Reilly, presidente della TNT, aveva spiegato che non erano riusciti a venire a capo delle intricate questioni di diritti.

M. Night Shyamalan è tornato sull'argomento in un'intervista rilasciata a Digital Spy. "Ci abbiamo provato in tutti i modi - ha detto - (...) li ho pregati, 'per favore datemi i diritti, lo faremo in modo che ne sarete molto felici'. Ma non ha funzionato e questo è tutto". Peccato, perché ci sarebbe piaciuto rivedere quelle storie sullo schermo, specie adesso che la tv investe moltissimo sulle serie. 
 

Al momento dovremo dunque accontentarci della serie andata in onda su HBO dal 1989 al 1995 (trasmessa in Italia in due tranche su Canale 5 col titolo Racconti di mezzanotte e I racconti della cripta) e interpretata e diretta da attori e registi famosissimi, per il cui elenco completo vi rimandiamo direttamente a Wikipedia. Esiste poi un film antologico tratto dai fumetti, Racconti della tomba, diretto da Freddie Francis per la Amicus nel 1972 e interpretato tra gli altri da Joan Collins, Peter Cushing e Patrick Magee. Qualcuno ricorderà anche il cartone animato Brividi e polvere con Pelleossa, andata in onda tra il 1993 e il 1999.

Alla luce di quanto detto sembra improbabile che qualcuno riesca a districarsi nella questione dei diritti e che ne vedremo un'altra versione. 



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento